ARRESTATO

Palagonia (CT), preso l’uomo che aveva travolto con l’auto i vicini

La cattura da parte dei carabinieri in pieno centro paese, resa possibile dal monitoraggio del cellulare del fuggitivo e da una soffiata

E’ stata una segnalazione a fare scattare l’arresto nel centro del paese, a Palagonia, di Gaetano Fagone, il 52enne che venerdì sera ha volontariamente travolto con l’auto i suoi vicini di casa in via Savona e ucciso Maria Napoli di 87 anni.

Fagone, una volta nella caserma della Compagnia Carabinieri di Palagonia, è stato sottoposto a interrogatorio. Ai carabinieri l’uomo ha prima detto che i “vicini di casa presi a bersaglio con l’auto ce l’avevano con lui”, poi ha cambiato versione sostenendo che si è trattato di un “incidente stradale”.

L’arresto è stato reso possibile grazie alle celle di aggancio del telefonino che l’uomo aveva con sé, che avevano allargato le ricerche del ‘lupo’ - come Fagone è chiamato in paese - sino alle prime propaggini dell’Etna.

La convinzione dei carabinieri è che il fuggitivo abbia trascorso i primi giorni nascondendosi nelle campagne tra Palagonia e Militello Val di Catania - da lui ben conosciute per via delle proprietà che la sua famiglia possiede nella zona -, per poi decidere di dileguarsi tra le sciare vulcaniche.

Adesso i militari stanno scavando tra le conoscenze dell’uomo, per individuare eventuali complicità che ne hanno favorito fuga e, per quanto breve, latitanza. Gaetano Fagone, che come si è detto è stato più volte sottoposto negli anni a cure psichiatriche, già quindici anni fa era stato arrestato dopo che aveva fatto perdere le sue tracce nascondendosi su un albero in una campagna a ridosso del suo paese.

#voxpublica #voxpublicanews #inchieste #giornalismo investigativo #cronaca #eventi #voxsocial #voxlab #voxclub #opinioni #libertà #legalità #imparzialità #contropotere #giornalismo_inchiesta #sicilia_voxpublica_it #palagonia #arrestato #travolto_ucciso #vicina

 

Categoria: